Persuasione o manipolazione?

arte del persuadere

Se a una persona ripeti in continuazione una cosa, la persona diventerà quella cosa. Si diventa quello che si crede di essere. (Osho)

In questa frase di Osho per me è racchiuso il segreto guida della PNL (Programmazione Neuro Linguistica): ciò che tieni nella mente tenderà a succederti nella vita, quindi se continui a credere in ciò che hai sempre creduto, continuerai ad agire come hai sempre agito e otterrai gli stessi risultati.

Per quanto a volte ti può risultare difficile da credere, tu sei responsabile del 100% dei risultati nella tua vita, nelle tue relazioni e nella tua comunicazione, sia in positivo che in negativo.

Non so se ti è mai capitato, ma io a volte mi sono trovata a comunicare, anche senza saperlo, anche senza avere la volontà di farlo. Se davanti hai un buon ascoltatore e osservatore puoi parlare con lo sguardo, con il corpo, con il tono di voce, anche il silenzio può dire molto, addirittura a volte può URLARE!!!

Se conosci il tuo linguaggio, come funziona la tua mente e i meccanismi più o meno inconsci che sono alla base dei tuoi comportamenti hai un tassello fondamentale per imparare a comunicare e per vivere meglio. Ma se vuoi raggiungere relazioni soddisfacenti e farti capire, se vuoi ottenere dei risultati al lavoro o conquistare l’uomo o la donna dei tuoi sogni non puoi fermarti a te stesso, devi imparare a capire la persona che hai davanti, devi identificare i suoi processi mentali, quelli che gli studiosi di PNL chiamano Mappa del mondo.

Eh sì, perché non tutti “funzioniamo” allo stesso modo, ognuno di noi ha valori, convinzioni, esperienze di vita e dei filtri mentali differenti e se vuoi entrare in contatto diretto con l’altro devi empaticamente metterti un po’ le sue scarpe“, devi imparare a parlare un linguaggio comprensibile alla sua mappa.

Se vuoi essere capito, se vuoi convincere qualcuno delle tue idee, se vuoi che l’altro entri nel tuo mondo devi tu per primo entrare nel suo.

Secondo Thomas Carlyle  «Non la forza bruta, ma la persuasione e la fede sono le vere regine di questo mondo

Persuasivi o manipolatori?

La persuasione è la capacità di convincere i nostri interlocutori della bontà delle nostre idee, posizioni e del nostro lavoro.

É quell’arte che giocando con i vari linguaggi (verbali, non verbali e paraverbali) e con i sensi, ti permette di entrare nella mente della persona che hai davanti, capire i suoi desideri e adottare l’approccio più adatto per comunicare e per farti dire quel favoloso, aspirato, desiderato sì.

Attenzione però a non cadere nella manipolazione, perché il confine tra le due è molto sottile.

Tutti possiamo essere persuasivi o manipolatori nella vita e magari a volte lo siamo già stati, anche nelle piccole cose, come per esempio scegliere il tipo di vacanza da fare o il ristorante dove andare a cena, la differenza tra manipolazione e persuasione sta nelle intenzioni che sono alla base dei nostri comportamenti e negli interessi che vogliamo raggiungere.

Nella manipolazione c’è un rapporto di vincitore e vinto.
Manipolando tu cerchi di portare qualcuno verso le tue idee per un tuo guadagno personale, per un tuo interesse; l’altro e i suoi desideri non sono minimamente contemplati e il tuo interlocutore diventa una marionetta nelle tue mani.

Vittima di manipolazione

Nella comunicazione persuasiva invece il segreto è vincere insieme. Con l’arte di persuadere tu non cerchi di far passare una cosa falsa per vera, non vuoi convincere le persone a fare ciò che in realtà non desiderano, ma le ascolti, le osservi, capisci i loro desideri, ti metti a confronto sincero e diretto, ti apri ad una crescita.

A volte nel dialogo puoi dare suggerimenti, ma l’intenzione di base è un bene comune: il tuo successo porterà ad un successo dell’altro più o meno equivalente. 

 

Vincere insieme

Due termini quindi, che spesso vengono confusi nel gergo comune perché apparentemente le persone possono assumere gli stessi atteggiamenti e utilizzare lo stesso linguaggio ma che, se si sviscera e si va in profondità, identificano due comportamenti diversi, che ovviamente nel medio- lungo periodo porteranno anche a risultati differenti.

Mi spiego meglio riportandoti un classico esempio: hai mai visto qualcuno che prova a vendere ghiaccio agli Eschimesi o sabbia ai beduini?

Beh!! Come puoi facilmente immaginare, la prima volta se è un buon truffatore potrà anche riuscire a fregarti, ma non ci sarà mai una seconda volta!! 🙂

Ogni giorno, quando scegli di relazionarti, quando vuoi conquistare la persona che ti piace e ancora di più quando vuoi far accettare un tuo progetto di lavoro, ricorda:

CREDI in te e nella SUCCESSO delle tue idee o opinioni

ASCOLTA il tuo interlocutore

OSSERVA i suoi desideri

e

CON- VINCILO .. vinci insieme a lui!

Se vuoi approfondire il tema della persuasione ti invito a guardare il video di Robert Cialdini I segreti della scienza della persuasione, e poi raccontami cosa ne pensi 😉

Ciao e a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *