Quando la condivisione del cibo è social: i 10 migliori hashtag

food

Vuoi postare la nuova foto di un tuo piatto appena sfornato o far venire l’acquolina in bocca ai tuoi follower condividendo una gustosa pietanza del ristorante più figo della zona, ma non sai quali sono i migliori hashtag acchiappa 💗 da utilizzare?

Niente paura, abbiamo appena stilato per te una classifica di quelli più efficaci nel mondo food!

In questo momento così social, è vero, si fa anche troppo spesso uso e abuso del celeberrimo #cancelletto e il cibo è sicuramente tra le cose più fotografate. Con l’esplosione di programmi culinari, foodblogger più o meno stimati e la valanga di video-ricette dei vari ” Fatto in casa con Benedetta, Maria, mamma Lucia, nonna Papera etc…”, ogni foodlover che si rispetti vuole guadagnarsi il suo piccolo momento di notorietà e apprezzamento. Anche se si tratta di un semplice like o cuoricino (meglio se con “follow” al seguito, ovviamente).

Per coloro che sono un po’ indietro con la moda o che semplicemente usano gli hashtag senza conoscerne il vero scopo, l’amico Wikipedia ci ricorda che:

“Un hashtag è un tipo di etichetta (tag) utilizzato su alcuni servizi web e social network come aggregatore tematico; la sua funzione è di rendere più facile per gli utenti trovare messaggi su un tema o contenuto specifico.”

Nel mondo degli amanti del cibo e della cucina queste etichette si sono moltiplicate all’infinito, anche se come in tutti gli ambiti ce ne sono alcune che funzionano meglio di altre, assicurandoti un maggiore successo. Se vuoi svalicare i confini italiani, è certamente da prediligere la lingua inglese, essendo Instagram (in primis, parlando di immagini) conosciuto e utilizzato ormai in quasi tutto il mondo. È comunque d’obbligo non trascurare la community degli Instagramers italiana, molto attiva in questo ambito. E ci mancherebbe, insomma.

Quali sono quindi gli hashtag più popolari?

Di seguito un’infografica con la lista degli hashtag inglesi più usati. Ci fermiamo ad una decina, visto che secondo gli “esperti” non si dovrebbe esagerare (poi sul numero il dibattito è ancora aperto).

hashtag per il mondo del food

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.