Radio, una giornata tutta per te!

124 anni di radio

Oggi è la giornata mondiale della radio.
124 anni di storia.
124 anni di trasmissioni.
124 anni di RADIO.

Googolando qua e là scopriamo che:

  • Guglielmo Marconi e il russo Aleksandr Stepanovic Popov scoprirono la tecnologia in grado di utilizzare le onde elettromagnetiche (scoperte 30 anni prima) per divulgare e ricevere segnali. Scoprirono la radio che fu brevettata nel 1896
  • La radio fu utilizzata inizialmente per scopi militari – come tutti i mezzi di comunicazione al loro albore – con il linguaggio morse
  • Importanti furono le applicazioni in campo navale – secondo voi come ha fatto Rose del Titanic a essere salvata? 
  • Nel 1909, Marconi ricevette il premio Nobel per l’invenzione della radio
  • Nel 1922 ci fu la prima trasmissione radiofonica della BBC
  • Nel 1924 si annunciò la prima trasmissione radiofonica italiana

Radio: 5 cose che (forse) non sai

  1. È stata in prima linea durante i grandi eventi che hanno caratterizzato il Novecento.
    Tre dei più importanti speech politici/umani della storia vennero trasmessi via radio:

    – La dichiarazione di guerra di Adolf Hitler alla Polonia
    – Il discorso di Winston Churchill “Combatteremo sulle spiagge” del 1940, mentre la Gran Bretagna si trovava sull’orlo della sconfitta
    – Il discorso di Martin Luther King I Have a dream” del 1963
  2. La prima campagna radiofonica fu per uno sviluppatore immobiliare di New York
  3. Nel 1930 gli USA tentarono di imporre alcune leggi per vietare l’uso della radio durante la guida delle auto. Questo per ragioni di sicurezza dei passeggeri e perché lo stato temeva che il popolo potesse entrare a conoscenza di questioni governative/Top secret attraverso il mezzo.
    La legge non passò.
  4. Il 90% della popolazione inglese ascolta la radio
  5. Radio Caroline fu la radio pirata per eccellenza. Iniziò le sue trasmissioni il 28 marzo 1964 al largo delle coste del sudest dell’Inghilterra con “Questa è Radio Caroline sul 199, la vostra stazione musicale 24 ore su 24”. 
    Musiche e interventi erano tutti anticonformisti, mentre le pubblicità che venivano mandate in onda erano severamente vietate dal governo britannico (ma loro le mandavano in onda ugualmente.)
    La vicenda di Radio Caroline fu così importante per la storia della radio che, nel 2009, venne girato un film I love Radio Rock diretto da Richard Curtis, che #sadstory non ebbe lo stesso successo della radio.  
I numeri della radio

13 febbraio, la giornata mondiale della radio

Oggi, 13 febbraio, si festeggia la Giornata Mondiale della Radio. Questo giorno, nel lontano 1946, venne scelto in corrispondenza alla nascita dell’United Nation Radio, un’associazione che mirava a promuovere ideali di uguaglianza, rispetto e libertà.

E quale strumento poteva essere più congeniale per questa missione se non la radio, che entrava ed entra nelle case di tutti noi da ormai da più di 100 anni?

Ed è proprio questo il giorno che l’UNESCO, nel 2011, scelse per celebrare il World Radio Day.

 “[…]We watch the shows, we watch the stars
On videos for hours and hours
We hardly need to use our ears
How music changes through the years

Let’s hope you never leave old friend
Like all good things on you we depend
So stick around ’cause we might miss you
When we grow tired of all this visual

You had your time, you had the power
You’ve yet to have your finest hour
Radio (radio)

All we hear is radio ga ga
Radio goo goo
Radio ga ga
All we hear is radio ga ga
Radio goo goo
Radio ga ga
All we hear is radio ga ga
Radio blah blah
Radio, what’s new?
Someone still loves you[…]”

[Radio Ga Ga – Queen 1984, “The Works”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *