Infografica: il potere del content in una immagine

creare infografiche

Nate negli ultimi anni  sono diventate uno strumento di gran moda per sviluppare il proprio brand al di fuori dei soliti luoghi, le infografiche sono l’unione di contenuto e immagine.
Il risultato è un prodotto che arriva al cuore e alla testa di  tutti: utenti visivi, utenti razionali e utenti cinestetici.

Fare una buona infografica non è difficile ma nemmeno così semplice come può sembrare. Per arrivare dritto al suo scopo, ogni infografica deve essere ben studiata e ragionata: composizione, colore, font e testi devono essere regolati per amalgamarsi tra loro e generare traffico e interesse.

Scopriamo insieme i 4 punti chiave per creare  infografiche d’effetto

  1. Contenuto

I dati e le fonti da cui ti prendi informazioni sono il fulcro centrale della tua infografica, sono l’autorevolezza alla base di qualsiasi messaggio, prima di immagini o elementi grafici. Accertati di prendere informazioni da fonti accreditate e autorevoli. Verifica, sempre.

  1. Target

Pensa a chi vuoi rivolgerti, ragiona su chi è il tuo pubblico, e comincia a riflettere sul tipo di impatto, testo/immagine, che genererà la tua infografica. Ricorda: lo scopo è informare, catturando l’attenzione del tuo pubblico. Molti apprezzano un format semplice,  chiaro, che va diretto al punto, senza troppe distrazioni o fronzoli.

  1. Obiettivi

Uno dei punti più difficili è stabilire, a monte, l’obiettivo della tua infografica. Cosa vuoi trasmettere? Vuoi presentare numeri derivanti da una ricerca? Vuoi mostrare l’andamento di una tendenza? Vuoi semplificare dati che altrimenti risulterebbero complicati? Insomma, perché hai scelto di creare l’infografica?

  1. Layout

Obiettivi e contenuti alla mano, adesso devi ‘vestire’ con stile ed efficaci le informazioni, per garantire una esperienza positiva e una consultazione efficace, tanto da essere condivisa.
Easel.ly, Infogr.am e canva sono tool (alcuni gratuiti, altri con versione prova free) che possono aiutare anche i più inesperti a creare la loro prima infografica.
Questi strumenti possono essere di grande aiuto per la composizione dell’immagine, ma ricorda, la scelta del testo, le parole, e le immagini sono il vero potere delle infografiche, lo strumento con cui attirare persone intorno al tuo brand.

Li vuoi alcuni trucchetti per dare il giusto tono alla tua infografica? Eccoli!

  • Storytelling
    Tutti amano le storie, partendo dal principio e mantenendo lo stesso tono sino alla fine, è nel mezzo che il nostro cervello cerca un significato di quello che sta guardando.
  • Carattere
    Scegli con cura font e lettering e non dimenticarti di conferire stile alla tua comunicazione, con tono e ritmo del tuo copy.
  • Colori
    La scelta dei colori è estremamente importante.  Il nostro consiglio è di scegliere una palette di 2, massimo 3 colori e alternarli tra loro. Valorizza il tuo messaggio con efficacia.
  • Spazio
    Quando parli è importante fare delle pause, anche per dar tempo a chi ti sta ascoltando di assimilare quello che gli stai dicendo. Nelle infografiche non bisogna commettere l’errore di riempire ogni spazio possibile. Non avere paura degli spazi bianchi, non avere paura del vuoto. Anche perché il ‘bianco’ è un colore 🙂
    Dai modo al tuo utente di ricevere le giuste informazioni senza sovraccaricare testi, immagini e dati. Recepirà meglio. Less is more: meglio pochi concetti ma ben sviluppati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.