Super Mario: una pop icon in uno spartito

Dopo ore e ore passate in compagnia dei due idraulici più famosi del mondo, Mario e Luigi, scommetto che quella “musichetta” non ti si toglieva tanto facilmente dalla testa.

Ti sei mai fermato un attimo a pensare a chi potesse essere l’artefice di quel tormentone da videogioco? Io questa domanda me la sono fatta, e sono riuscita anche a trovare una risposta 😉

Un lavoro difficile

Il famoso Super Mario Bros. Theme, ufficialmente conosciuto come Ground Theme, compare per la prima volta nel 1985, come tema musicale del livello introduttivo.

Lo stesso compositore Kōji Kondō affermò che fu uno dei lavori più difficili a cui mise mano: Nintendo voleva una musica che inducesse il giocatore all’azione e fosse ben sincronizzata con i movimenti di Mario.

A Kondō fu data la completa libertà e creatività per crearla.

Inizialmente, davanti ai prototipi dei primi livelli del gioco, compose un motivo “rilassato e rilassante” che avrebbe evocato una tranquilla passeggiata, ma successivamente cambiò idea. Furono tantissimi i tentativi scartati anche dalla Nintendo, perché non rispecchiavano i requisiti richiesti.

Inoltre la Nintendo chiese a Kondō di creare uno specifico suono per il salto dell’idraulico; all’inizio il compositore non era molto convinto della richiesta, ma alla fine accettò a patto che il suono fosse simpatico e riconoscibile.

Alla fine Kondō riuscì nella sua impresa.
Il Ground Theme è una composizione in stile latino dove il ritmo è un calypso (genere musicale proveniente dai Caraibi). Lo stesso compositore affermò si ispirò alle opere della band fusion giapponese T-Square e al jazzista Sadao Watanabe.

La soundtrack del primo Mario comprendeva non solo il “tema della terra” , ma anche l’“Underground Theme” e l’“Underwater Theme”, rispettivamente utilizzati nei livelli del sottosuolo e sottomarini.

Inutile dire che questa fusione di generi ha condotto il musicista nell’olimpo del mondo videoludico, oltre a portare ad un livello superiore l’importanza della melodia per i videogiochi.

Qualche riconoscimento

Per molti il Ground Theme è una delle melodie più coinvolgenti e orecchiabili di sempre.

Lo scrittore Rick Heale ha dichiarato che, per quanto MTV abbia più volte cercato di eleggere la canzone più popolare degli anni ’80, il tema di Kondo svettava su tutte.

Il famoso compositore Nobuo Uematsu, autore della colonna sonora di Final Fantasy, definì Kondo uno dei più grandi compositori di musica per videogiochi di sempre. Affermò che chiunque avesse giocato a Super Mario Bros negli anni ’80 non avrebbe mai più dimenticato quella “musichetta”.

Insomma un lavoro difficile per Kondo, ma pieno di riconoscimenti e soddisfazioni. Lavoro che ha portato lo stesso musicista a comporre quasi tutte le successive melodie per i successivi giochi di Mario.

Oltre il semplice Ground Theme

Il Gound Theme ha raggiunto presto la fama mondiale, diventanto la colonna sonora più riconosciuta di sempre.

Tanto famosa da entrare a far parte della cultura popolare degli anni ’80 e diventare una vera e propria canzone con tanto di testo! La nascita del testo ufficiale risale al 1985, quando una radio giapponese incoraggiò i fan del videogioco a crearne dei propri. Tante sono state le proproste supervisionate dalla Nintendo, ma a quanto pare qualcosa ha attirato la loro attenzione.

Questa versione non è mai stata inserita nel video gioco, ma nel 2003 la Big Band Mario & Zelda ha creato un vero e proprio concerto da vivo. Come puoi immaginare è stato abbastanza surreale.

Ma non è stato l’unico concerto creato. Il primo è stato allestito nel 1986, ma ne sono stati organizzati molti altri nel corso del tempo, tra cui “PLAY! Chicago”, “Columbus Symphony” e “Play! A Video Game Symphony”.

Tanta è stata la sua popolarità che è stata mixata e riutilizzata anche per un gran numero di giochi della Nintendo:

  • nella serie Animal Crossing se il giocatore indossa abiti o accessori di Mario suonano le prime note del Ground Theme. In Animal Crossing: Poket Camp, dutante il torneo di pesca dedicato al Mario Day, se il giocatore pesca un pesce Mario risuona una versione differente di questo tema.
  • In Brain Age: Allena il tuo cervello in pochi minuti al giorno! , se il giocatore acquisisce il grado di “Walking Speed” dopo un esercizio, l’uomo che cammina sullo schermo fischia le prime sei note del Ground Theme quando viene toccato.
  • Il Ground Theme è apparso anche in  Just Dance: nella versione giapponese e in Just Dance 3 , è presente la canzone “Just Mario e si presenta come un miscuglio di remix del tema del suolo, del tema dell’invincibilità e del tema sotterraneo

Insomma questa melodia non è stata confinata all’interno del mondo di Mario, ma è diventata una vera e propria icona pop, utilizzate e riutilizzata nelle manierie più diverse.

P.s. Dopo il grande capolavoro da lui creato, Kōji Kondō fu ingaggiato dalla stessa Nintendo per comporre le melodie di un altro must dei videogiochi: The Legend of Zelda. Il primo theme di questo gioco fu composto nel 1986, un anno dopo l’uscita del Gound Theme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.