Intervista a Francesca Frattini Marketing Manager di PTC Italia: il ruolo dei social media nella comunicazione aziendale

ContentHub ha intervistato la dottoressa Francesca Frattini, marketing manager di PTC Italia, esperta di comunicazione aziendale anche attraverso i social media e i canali online. 

Attiva da anni in una multinazionale a forte vocazione tecnologica, l’esperienza di PTC e della filiale italiana sono certamente un ottimo punto di osservazione per capire il ruolo e i risultati portati da un impegno nella comunicazione online.

PTC è un fornitore globale di piattaforme tecnologiche e applicazioni aziendali per prodotti intelligenti e connessi, operazioni e sistemi. Le applicazioni aziendali di PTC sono rivolte alle aziende produttrici e a quelle società che creano, connettono, gestiscono, analizzano e forniscono assistenza ai prodotti. Basate sulla piattaforma  ThingWorx®, inoltre, le tecnologie su piattaforma PTC aiutano le aziende a offrire un nuovo valore, legato all’Internet of Things. Pioniere nel campo del software CAD (Computer Aided Design – Disegno Assistito dal Computer), PTC si è poi specializzata nella gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM) e nella gestione del ciclo di vita del servizio d’assistenza (SLM). Oggi PTC impiega oltre 6.000 professionisti e si rivolge a più di 28.000 aziende in tutto il mondo.

ContentHUB ha posto a Francesca Frattini 3 domande chiave sul Content Management:

1) Da quanto tempo l’azienda PTC in Italia ha deciso di comunicare attraverso i canali social media? Quali erano gli obiettivi di marketing iniziali? (brand, prodotto, vendite, eventi)

Francesca Frattini: Abbiamo iniziato nel 2011 lanciando un blog e un account Twitter congiunto dedicati al nostro prodotto di punta in ambito CAD, PTC Creo. L’obiettivo era naturalmente generare awareness e supportare la promozione della soluzione. I contenuti postati dall’account twitter originario, @PTC_Creo, erano gestiti congiuntamente dai responsabili Marketing dei vari paesi e dai product manager.
Successivamente la presenza dell’azienda sui social si è ampliata creando pagine sui principali social media (Linkedin, Facebok, Xing, Google+…) e sono stati creati altri account Twitter dedicati alle altre soluzioni PTC fino ad avere, negli ultimi anni, anche account locali, ad esempio @PTC_Italia, e la possibilità di condividere locali in italiano anche sulla pagina Linkedin dell’azienda.

2)
Quanto tempo viene dedicato alla comunicazione sui social?  Un tempo codificato o basato su iniziativa personale? Usate strumenti aziendali per il content marketing e la diffusione dei contenuti?

Francesca Frattini: In PTC Corporate abbiamo una struttura dedicata alla condivisione di contenuti sui vari social ad intervalli regolari, secondo gli orari americani, e di organizzare mini-training per i gestori dei vari account negli altri paesi.
Per quanto riguarda i vari paesi, il tempo è basato su iniziativa personale. In Italia, indicativamente, io occupo la prima ora del mattino a condividere contenuti, in particolare Linkedin (sul mio profilo e il profilo PTC, ma targettato sui follower italiani) e Twitter. Nell’arco della giornata condivido eventualmente altri contenuti a mano a mano che ne trovo.

Utilizziamo Hootsuite per programmare tweet e post su Linkedin, in tal modo garantiamo copertura giornaliera anche in caso di assenza e durante i periodi di vacanza. Mai lasciare passare troppo tempo tra un articolo e l’altro.

Indicativamente cerco di lanciare 3- 4 tweet al giorno, RT altri contenuti interessanti, e altrettante condivisioni su Linkedin, sul mio profilo personale (ho oltre 1000 contatti) e dal profilo corporate PTC, che ha oltre 1600 follower.

3) Avete attuato criteri e strumenti di misurazione dei  risultati? L’Italia nei risultati è allineata agli paesi europei?

Francesca Frattini: Utilizziamo link codificati per analizzare i risultati e tracciare l’interesse. Al momento l’account Twitter italiano, con i suoi 336 follower, è il più attivo e il più seguito in Europa, seguito da Francia e Germania-Austria.

Anche il blog italiano di PTC Creo, con una numero di visitatori mensile che oscilla tra i 3.000 e i 4.000 (100-140 accessi medi giornalieri)  è il più visitato a livello Europeo.

Personalmente, invito a collegarsi al mio account Linkedin il maggior numero possibile di clienti o potenziali clienti con i quali entro in relazione, in modo da massimizzare la visibilità dei contenuti che pubblico.

Quando lancio contenuti di particolare interesse, invito i colleghi italiani, in particolare quelli delle vendite, e i rivenditori a condividerli. Provvedo inoltre ad inviare loro una tantum mini-istruzioni per pubblicare contenuti sui social media, con particolare focus su Linkedin e Twitter.

Una testimonianza molto importante, utile soprattutto per le aziende impegnate a vendere ad altre aziende, dunque appartenenti al settore business to business, che spesso sono convinte di non poter trarre vantaggio dai social media, visti come un fenomeno consumer. In realtà il pubblico business online c’è e in Italia evidentemente sembra essere anche molto attivo.

Ci sono altre domande che avresti voluto fare alla dottoressa Francesca Frattini? Scriveteci a scrivi@contenthub.it e proseguiremo l’intervista!


Francesca_FrattiniIn PTC dal 2000, Francesca Frattini è responsabile marketing per l’Italia dal 2009, con la responsabilità di adattare al contesto italiano le strategie marketing definite a livello Corporate, attraverso lo sviluppo dei piani di comunicazione più appropriati per trasmettere efficacemente i messaggi, incluse attività di digital marketing e content marketing. Appassionata di social media a livello personale, gestisce l’account Twitter italiano @PTC_Italia e i contenuti italiani della pagina PTC su Linkedin e parte dei contenuti del blog italiano dedicato alla soluzione CAD PTC Creo, contribuendo attivamente all’accrescimento del numero di follower.. In precedenza ha ricoperto vari ruoli all’interno dell’azienda, tra cui la responsabilità del marketing di canale a supporto dei rivenditori in Italia e penisola iberica, nel 2008 e 2009, e la responsabilità dell’organizzazione e della promozione di due eventi executive internazionali tenutisi a Boston nel 2014. Prima di PTC ha lavorato, sempre in ambito marketing, in SGI (ex Silicon Graphics) e Alias|Wavefront. Laureata in Economia aziendale all’Università Bocconi di Milano nel 1995.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.